Pubblicato il Lascia un commento

Beat Making Hip Hop | 3 Beats Hip Hop scomposti

beat making hip hop

Beat Making Hip Hop con Beatzunami

Guardami in questa pseudo beat making session nella quale scompongo ed analizzo tre dei miei beats hip hop più riusciti di sempre, di cui due underground ed uno new school.

All’interno del video ti spiego e mostro come ho creato le basi rap in questione, che sono alcune delle mie strumentali hip hop più apprezzate e riuscite di sempre (ovvero tra le più ascoltate e vendute).



Due dei beats sono basi rap semplici, con un sample pitchato (in un caso con Akai MPC 2500 ed in un altro con il campionatore EXS24 di Logic), drum breaks choppati e risuonati e davvero poco altro.

Questo a dimostrazione del fatto che non è il numero di tracce usate in una produzione a testimoniarne la qualità, ma il come sono state utilizzate ed il… come suonano!

Il secondo beat hip hop, in ordine, è una strumentale hip hop più moderna e pulita, per la quale ho dovuto ricorrere ad un numero superiore di tracce melodiche ed anche di batteria, e soprattutto ad un mix decisamente più complesso.

 

Vuoi ulteriori Beat Making Video?

Ti è piaciuto questo format di beat making session e vuoi altri video simili, magari su beats trap creati su FL Studio? Metti un Like al video youtube e commenta, e seguiranno altre mie beatmaking session di analisi e scomposizioni delle basi rap.

Pubblicato il Lascia un commento

Mixare in Cuffia (5 validi motivi per farlo)

Mixare in cuffia in Home Studio

Mixare in cuffia è da pazzi… O forse no?!

Mixare in cuffia è un tema davvero caldo e dibattuto.

In questo breve video ti spiego le 5 principali motivazioni che mi spingono a consigliare di mixare in cuffia per chi lavora in Home Studio.

Queste, se te lo stavi chiedendo, sono le migliori cuffie da studio che mi sento di consigliarti.

Ecco le mie 5 motivazioni che mi spingono a consigliarti di mixare in cuffia (con cuffie professionali da studio) se lavori in home studio e non in studio professionale.

Se invece sei proprio convinto di voler mixare in monitor, ecco la mia guida alla scelta dei monitor audio.


Preferisci leggere che guardare il video? Ecco la trascrizione:

Questo video non fa per te se sei un tecnico del suono che lavora in studio professionale dove l’acustica è pressoché perfetta e ti permette di ascoltare con un ascolto davvero preciso e lineare

E’ invece un video dedicato a te se lavori in un home studio in situazione ovviamente non ottimale.


Mmotivo numero uno per mixare in cuffia

In studio abbiamo oggettivamente un acustica pessima: possiamo comprare tutti i pannelli fonoassorbenti che vogliamo o costruirceli da soli,  aggiungere bass traps e pannelli acustici, rimane che l’acustica ovviamente non potrà mai essere considerabile professionale.

Quindi se non abbiamo l’acustica professionale come facciamo ad emularla al meglio? Ecco che il mixare in cuffia entra in gioco.

In cuffia stiamo creando un nostro ambiente sonoro lineare o quasi nel senso che taglia via tutto l’eco, il reverbero e soprattutto si annullano i picchi e di nulli che invece troviamo in una camera, per quanto possa essere trattata acusticamente.


Eliminare problemi acustici mixando in cuffia

Ascoltando il mix in cuffia quindi eliminiamo tutti i problemi acustici che avvengono quando il suono emesso dalle casse monitors rimbalza sui muri e torna verso le nostre orecchie.

Le cuffie inoltre hanno una risposta decisamente più lineare al livello di frequenze rispetto ai monitors da studio: abbiamo quindi un ascolto full range che va dai 20 ai 20000 Hz o addirittura oltre.

Avremo oltretutto una risposta più lineare rispetto a delle comuni casse da home  studio (come possono essere le famose Krk Rokit o le Yamaha hs5).


Il porting nei monitor audio

Con i monitors da studio abbiamo questa sorta di “porting” che serve ad emulare delle basse frequenze: in pratica a crearle quando in realtà non esisterebbero.

E’ un concetto molto complicato a livello di fisica ma cerco di semplificare il più possibile per renderlo assimilabile: le casse col bass reflex non hanno un ascolto preciso come le cuffie o come le casse “unported”, ad esempio le vecchie Yamaha NS10 che hanno un design completamente diverso e chiuso, privo di bass reflex.


Mixare in cuffia costa meno..

Il costo è una questione che preme a tutti quanti: è notevolmente inferiore per le cuffie rispetto ai monitors da studio.

Tteniamo conto che ad esempio troviamo delle Beyerdynamics DT880 a €220 circa ed è un ascolto davvero ottimo e professionale.

Quando invece spendiamo la stessa identica cifra per delle casse, compriamo davvero poca poca qualità: per comprare monitors professionali bisogna spendere migliaia di euro.

Quindi stiamo paragonando un ascolto da migliaia di euro di casse monitors rispetto a centinaia di euro di cuffie e la qualità d’ascolto è sullo stesso piano:

Ascoltare con monitors altamente professionali può essere equiparabile ad ascoltare con le cuffie da 150-200 €250 massimo, ecco perchè suggerisco di mixare in cuffia.


Puoi mixare in cuffia a qualsiasi ora..

Ricordiamoci sempre che la cuffia possiamo utilizzarla praticamente a qualsiasi orario, che sia giorno o notte non disturberemo i nostri vicini di casa

Potremo continuare a produrre ed effettuare il mixaggio delle nostre canzoni a qualsiasi orario della giornata, cosa assolutamente non trascurabile anche se magari non serve a tutti.

Si può dire che per situazioni home studio la scelta del mixare in cuffia è  ottimale: ricordo che non significa che bisogna per forza mixare solo ed esclusivamente in cuffia.

Possiamo fare il più delle decisioni sui nostri mix in cuffia,  poi paragonare i nostri ascolti sulle nostre Yamaha o Krk, sulle nostre casse consumer e dalle casse del portatile.


Conclusione:

Mixare in cuffia è sicuramente una opzione estremamente valida ed altamente consigliata per chi lavora in home studio.

 

 

Pubblicato il Lascia un commento

Beat Critique Ep. 2

Beat critique Episodio 2

Dopo il successo di Beat Critique Episodio 1, ecco online il secondo episodio nel quale analizzo altri tre beats di rappers emergenti.  In questo video, mostro alcuni errori commessi a livello sia di produzione che di mix dai beatmakers analizzati. Se vuoi partecipare anche tu a Beat Critique, invia 1 tua strumentale in mp3 a beatzunami@gmail.com

Pubblicato il Lascia un commento

Beat Critique Ep.1

Beat Critique Ep 1

Beat Critique – Analisi del Beat e del Mix

Oggi nasce la nuova serie di video youtube, Beat Critique, nella quale analizzo ad ogni episodio tre strumentali Hip Hop di beatmakers emergenti. Nell’analisi, che nasce sempre in maniera costruttiva, evidenzio eventuali errori di produzione, mix, mastering, nel tentativo di aiutare giovani beatmakers a migliorare le proprie abilità dietro le macchine e riuscire a produrre Beats Hip Hop di qualità migliore. Se vuoi partecipare anche tu a Beat Critique, invia 1 tua strumentale a beatzunami@gmail.com

 

Pubblicato il 1 commento

Come installare Plugins AU Component in Logic

Installare plugins component in Logic

Tutorial installazione plugins in Logic

Ok,

è una cosa estremamente semplice e veloce, ma ricordo la fatica delle prime volte in cui personalmente,  oramai un minimo di otto anni fa, non avevo la minima idea di come installare i famosi plugins component in logic.

Ecco un mio brevissimo tutorial per chi è alle prime armi.

Pubblicato il Lascia un commento

Come usare EXS24 di Logic in MultiOutputs

Logic EXS24 Multi-Outs

Logic EXS24 in MultiOutput

Con questo video tutorial gratuito su Logic EXS24 imparerai ad utilizzare la funzione multi-outs del campionatore interno EXS24, in modo tale da aggiungere uscite al Sampler e poter, di conseguenza, trattare separatamente ogni Sample utilizzato in EXS24. Puoi anche decidere di registrare in traccia audio mono o stereo i singoli canali separati di EXS24 per mixare su Audio anzichè su Midi o per esportare le tracce audio per effettuare altrove il mixaggio ed il mastering. Le possibilità sono davvero infinite.. Ecco come fare!

Vuoi imparare ad usare EXS24 di Logic nel contesto di una produzione Hip Hop ?

[divider style=”11″]

[button_4 color=”lightblue” align=”center” href=”https://www.beatmaker.it/product/beatmaking-hip-hop-campionato/”]GUARDA IL TUTORIAL[/button_4]

[divider style=”11″]

 

 

Pubblicato il 4 commenti

Il migliore plugin gratuito per mixare

Plugin Gratis – Il Miglior tool a tua disposizione

Come promesso ai miei numerosi “seguaci” su Facebook (se non sei ancora Fan, clicca Mi Piace qui per rimanere sempre aggiornato sui miei Tutorials gratuiti, Beats, e deliri quotidiani!), eccovi un Video in cui vi mostro quello che personalmente reputo il miglior plugin gratuito in circolazione per mixare Hip Hop o qualsiasi altro genere (ma Hip Hop in particolare, per i motivi che spiego nel video!). Un EQ? Un Compressore? L’ultimo grido per quanto concerne l’emulazione di una console analogica anni 70? Nulla di tutto questo. Guarda il Video e scopri qual è il Plugin, ma soprattutto come utilizzarlo e perchè utilizzarlo.

Mixare Hip Hop – Impara su Beatmaker.it!

Ti è piaciuto e servito il video? Corri a scaricare gratuitamente il plugin e mettilo subito alla prova. Non appena ti sarai abituato, vedrai come saranno migliori i tuoi Mix, più facili i tuoi bilanciamenti di volume, e via dicendo. Se vuoi imparare a Mixare Hip Hop, Mixare Hip Hop con tema Mix.

http://www.bozdigitallabs.com/product/panipulator/

Pubblicato il Lascia un commento

Come campionare con Maschine Tutorial

Maschine Studio Bianca

Maschine Tutorial italiano – Come campionare

Anche tu usi quello splendido ibrido software/hardware firmato Native Instruments e vuoi capire come campionare con Maschine?

Io, dopo anni di utilizzo e dopo averne scritto una approfondita recensione, la reputo una macchina ibrida davvero fantastica e completa per il beat making ma anche per mixare.

Ecco il tutorial in italiano: come campionare con Maschine una sorgente audio esterna, in questo caso in primis la mia stessa voce (tramite microfono a condensatore e scheda audio) e da vinile in secundis (tramite giradischi -> Mixer DJ -> Scheda audio).

Guarda il video per tutto il procedimento, e non dimenticarti di guardare il tutorial Maschine completo.

[line]

Come campionare con Maschine, guarda il video..

[line]

Ed ecco la splendida Maschine Studio versione black.

Come campionare con maschine tutorial ita

Vuoi imparare ad utilizzare la Maschine?

[line]

[button_1 text=”GUARDA%20IL%20VIDEO%20CORSO” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#008dff” text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”27″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#0059ff” styling_gradient_end_color=”#35b4ff” drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#006dff” inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://www.beatmaker.it/prodotto/maschine-tutorial-italiano/”/]

Campionare con Maschine è ormai per me un’attività quotidiana, dato che – a livello di campionamento – la reputo davvero tra le soluzioni migliori, al pari di EXS24.

Mi trovo particolarmente bene a campionare drum breaks per poi chopparli e risuonarli: in questo, la Maschine non ha davvero rivali, anche se mi viene piuttosto bene anche manipolare drum breaks con Flex ed EXS24 di Logic.

Pubblicato il Lascia un commento

Mixare Hip Hop 10 risposte alle vostre domande

Mixare Hip Hop e Beatmaking

Mixare Hip Hop e Beatmaking – Domande frequenti

Eccovi un breve video in cui rispondo a 10 delle più frequenti domande che mi ponete sul come mixare Hip Hop e sul beatmaking in generale.
Le domande sono “sparse” e senza un vero e proprio filo logico, e le affronto come domanda e risposta, cercando di darvi delucidazioni per quanto possibile in un video di pochi minuti.

Tra le domande che mi avete posto sul mixare musica hip hop e sul come produrre basi rap, vi sono:

– Quali plugins utilizzi per il missaggio ?  Preferisci Fruity Loops oppure Logic ?  Come faccio a far pompare l’808?  Come faccio a mixare un beat prodotto con Akai MPC?  Posso mixare  Hip Hop su Fruity Loops ?  Posso rimuovere completamente le vocine dai Samples ?  I beats prodotti su MPC vengono più Hip Hop che quelli fatti al computer?  Si riescono a vendere Beats in italia ?  E meglio Logic o Fruity Loops ?  Usi la funzione swing di Logic e di FL ?  Quanto ci metti a fare un beat ?

Se vuoi sapere la risposta a tutte queste domande, guarda il video qui sotto!

Mixare Hip Hop – Il Video

Queste erano solamente 10 risposte veloci ad un tema estremamente lungo e complesso. Se vuoi davvero imparare come Mixare Hip Hop, eccoti il video tutorial completo in HD da scaricare sul tuo computer! E’ uno dei best sellers del nostro sito ed è in offerta ad un prezzo speciale.

Mixare Hip Hop – Video Corso completo HD

 

Pubblicato il 1 commento

Cosa serve ad un Beatmaker Pt.1

Ecco l’essenziale, ovvero cosa serve ad un Beatmaker per cominciare a fare Beats Hip Hop in Home Studio. Per chi deve iniziare, o ha appena cominciato, ma anche per beatmakers più avanzati a cui serve ricordare l’essenziale per rendersi conto di quanto in realtà basti poco per fare Beats di successo. Buona visione ! P.S Iscrivetevi al canale YouTube e condividete coi vostri amici il Video se volete la rubrica vada avanti esaminando più nel dettaglio ogni strumento necessario al beatmaking, e magari pure quelli opzionali!