Pubblicato il Lascia un commento

Di registrazioni Rap, diatribe FL Studio vs Logic ed Autotune..

live beatzunami

Come molti sanno, in quanto presenti o quantomeno avvisati, ho fatto la mia seconda diretta Video di sempre sul canale ufficiale Facebook Beatzunami Produzioni.

Ho risposto davvero a tante domande, e parlato di temi quali registrazioni di voci rap, diatribe tra software come FL Studio e Logic, Autotune e davvero tanto altro.

Nel caso in cui ti fossi perso il video della diretta, eccotelo:

Pubblicato il 1 commento

Come installare Plugins AU Component in Logic

Installare plugins component in Logic

Tutorial installazione plugins in Logic

Ok,

è una cosa estremamente semplice e veloce, ma ricordo la fatica delle prime volte in cui personalmente,  oramai un minimo di otto anni fa, non avevo la minima idea di come installare i famosi plugins component in logic.

Ecco un mio brevissimo tutorial per chi è alle prime armi.

Pubblicato il Lascia un commento

Come usare EXS24 di Logic in MultiOutputs

Logic EXS24 Multi-Outs

Logic EXS24 in MultiOutput

Con questo video tutorial gratuito su Logic EXS24 imparerai ad utilizzare la funzione multi-outs del campionatore interno EXS24, in modo tale da aggiungere uscite al Sampler e poter, di conseguenza, trattare separatamente ogni Sample utilizzato in EXS24. Puoi anche decidere di registrare in traccia audio mono o stereo i singoli canali separati di EXS24 per mixare su Audio anzichè su Midi o per esportare le tracce audio per effettuare altrove il mixaggio ed il mastering. Le possibilità sono davvero infinite.. Ecco come fare!

Vuoi imparare ad usare EXS24 di Logic nel contesto di una produzione Hip Hop ?

[divider style=”11″]

[button_4 color=”lightblue” align=”center” href=”https://www.beatmaker.it/product/beatmaking-hip-hop-campionato/”]GUARDA IL TUTORIAL[/button_4]

[divider style=”11″]

 

 

Pubblicato il Lascia un commento

Tutorials su Beatmaking e Mixaggio GRATUITI

tutorials gratis beatmaking hip hop

Beatmaking e Mixare Hip Hop | I miei Tutorials gratuiti

I mini video tutorials sul beatmaking ed a tema mixare hip hop postati su YouTube sul canale ufficiale Beatzunami non sono certamente all’altezza dei video tutorials completi che trovi nello Shop, ma sono stati certamente utilissimi a migliaia di beatmakers da tutta Italia.

Ecco quindi un “sommario” di 10 dei tutorials su beatmaking e sul mixare Hip Hop più visti ed apprezzati sul mio canale (iscriviti se vuoi rimanere aggiornato!).

[line]

  1. Il miglior plugin gratuito gratuito per mixare hip hop (e non solo). E’ forse un EQ, un compressore, un saturatore ? Niente di tutto questo. Eccoti il plugin che in assoluto reputo migliore in fase di mixaggio, se vuoi stare certo che i tuoi mix si comportino bene anche su casse consumer.
  2. 7 errori da evitare in Home Studio. Rapper o beatmaker, capita a tutti di fare certi errori banali che possono mettere a repentaglio i nostri ambiziosi risultati: grazie a questo video, eviterai di farli.
  3. 10 domande su Beatmaking e Mixaggio Hip Hop. Quante domande cui rispondo su questo video… da non perdere. Ecco come faccio a far pompare l’808, a mixare un beat prodotto con MPC, ecc. Affronto anche temi caldi come FL vs Logic, lo swing nei Beats, la vendita delle strumentali e davvero tanto altro.
  4. Akai MPC, modelli e differenze. Che differenze ci sono tra MPC 60 e 3000 ? Ed il 2000XL? Se sei un appassionato di MPC o vuoi approfondire l’argomento, questo video è davvero imperdibile. [line]Akai MPC 2500[line]
  5. Come pulire i Samples nei Beats Hip Hop. Ti sei mai ritrovato a tagliare un Sample per poi renderti conto che è sporchissimo? Troppo hum, troppo crackle, troppi rumori di sottofondo? Impara a toglierli con questo tutorial gratuito.
  6. Cosa serve ad un Beatmaker ? PC / Mac, Scheda audio, software, tastiera midi… Se hai qualche dubbio su cosa sia maggiormente importante, questo video fa al caso tuo.
  7. Come costruire pannelli acustici e bass traps. Un “must”! Quasi 40.000 views per questo video che è sfociato ad un pubblico ben più grande di quello prettamente Hip Hop. Vuoi migliorare l’acustica del tuo home studio ? Ecco come fare. [line]

    Bass Trap Pannello acustico
    Bass Trap fai da te creata per Home Studio.
  8. Kick Layering nei Beats Hip Hop. Ah.. il layering. Questo sconosciuto… Impara a “sommare” samples di cassa per tirar fuori un kick che davvero “tuoni” e guidi la tua strumentale hip hop.
  9. Come campionare con FL Studio.
  10. Come campionare con Logic ed EXS24. EXS24 è incomprensibile ? Solo se non hai ancora visto questo tutorial. Scopri come choppare in Logic, importare i singoli tagli su EXS24 e pitchare per poi risuonare i tuoi samples anche in stile Akai MPC. Da vedere. [line]
    EXS24 Sampler Logic
    EXS24, il fantastico campionatore di Logic.

    [line]

*BONUS: Sono certo che se ami il beatmaking e volevi informazioni sul mixare hip hop, anche questa guida completa al mastering in home studio può davvero tornarti utile.

Qual è il tutorial gratuito che ti è stato più utile ? Di cosa vorresti sentirmi parlare nei prossimi video ? Lascia un commento sul post!

 

Pubblicato il Lascia un commento

I 5 migliori VST per produrre musica Trap ed EDM

Virtual Instruments per Trap EDM

Produrre musica Trap ed EDM: 5 Virtual Instruments

Produrre musica Trap, EDM e Dubstep, anche per Beatmakers, è ormai diventato un fenomeno globale.

Sono molti i producers italiani ed internazionali che, venendo dal beatmaking hip hop, si sono poi lanciati nel produrre musica Trap ed EDM in generale.

Vediamo assieme 5 tra i migliori Virtual Instruments per questi generi musicali:

[line]

1) Native Instruments Massive

Scontato ? Forse sì, ma la versatilità di Massive di Native Instruments per produrre da kicks a lead synth passando per wobble bass lo rendono un VST di incredibile valore per producers Trap, EDM, Dubstep, ma anche Hip Hop – Bassoni Gfunk WestCoast inclusi!.

3 oscillatori con controllo di pitch, controlli di intensity per wavetables, amp. Le possibilità con questo virtual instrument sono pressochè infinite. Filtri, LFO, controlli ADSR e tantissimo altro lo rendono unico nel suo genere, anche se complesso. Ma non temete: i presets possono salvare i beginners!

[line]

VST per Trap ed EDM[line]

2) ReFx Nexus 2

Personalmente è il mio preferito: semplicità di utilizzo, banchi di suoni di una qualità incredibile, versatilità ed arpeggiatore interno lo rendono protagonista in ogni mia strumentale EDM o Trap, meno in quelle Dubstep pure.

Di tanto in tanto utilizzare i controlli interni ed i filtri mi semplificano enormemente il Mix, in quanto possiamo equalizzare e filtrare frequenze dei nostri synth direttamente da Nexus. [line]

Virtual Instruments per Trap EDM[line]

[optin_box style=”13″ alignment=”center” disable_name=”Y” email_field=”email” email_default=”Inserisci il tuo indirizzo Email..” email_order=”0″ integration_type=”mailchimp” list=”b6e18bc3d1″ name_default=”Enter your first name” name_order=”0″ name_required=”Y” opm_packages=””][optin_box_field name=”headline”]Vuoi imparare a creare Basi Rap?[/optin_box_field][optin_box_field name=”paragraph”]PHA+UmljZXZpIHZpYSBFbWFpbCBhbGN1bmUgbWllIGxlemlvbmkgc3VsIEJlYXRtYWtpbmcuPC9wPgo=[/optin_box_field][optin_box_field name=”privacy”]Odio lo Spam. Non ne riceverai.[/optin_box_field][optin_box_field name=”top_color”]undefined[/optin_box_field][optin_box_button type=”0″]INVIA[/optin_box_button] [/optin_box]

 3) ES 2 di Apple Logic

Ok, lo ammetto, forse sono di parte essendo avido utilizzatore di Logic già da diversi anni, ma ES2 risulta uno dei maggiormente incompresi Virtual Instruments da producers di tutto il mondo.

3 oscillatori, controlli a non finire, table rate per creare wobble bass e tanto, tanto altro, lo rendono uno dei migliori VST presenti sul mercato. Senza contare che è gratuito per i possessori di Logic.

Nel video corso sul produrre musica dubstep insegno ad utilizzarlo molto bene.

ES2 è tanto valido che ne ho creato un prodotto a sè: Presets per produrre proprio EDM, Trap, Dubstep. Per vedere il prodotto, clicca qui. [line]

Presets Trap per Logic[line]

4) Rob Papen Blue

In Italia mi pare sia molto poco utilizzato rispetto a Massive e Nexus, eppure Rob Papen non è insolito ad offrirci VST di incredibile valore.

Centinaia di presets, migliaia di varianti grazie alla possibilità di cambiare ogni oscillatore a sè, miscelarne assieme 4, 5, 6 contemporaneamente, arpeggiatore interno e tantissimo altro. Blue è un virtual instrument di quelli che davvero non si può quasi fare a meno.

[line]


Rob Papen Blue

[line]

5) U-He Diva

Alla quinta posizione solo ed esclusivamente perchè superato da plugins di immenso valore, anche Diva si fa rispettare.

Replica il sound analogico in maniera incredibile, anche se si divora parecchia CPU.Ottimi presets pronti da utilizzare: da bassi vintage a lead synth fino a pad “cosmici” ed effetti vari.

Da non perdere per producers EDM o Trap, ma anche per Beatmakers hip hop. [line]

produrre musica trap[line]

Conclusione:

produrre musica trap e produrre musica EDM è ormai la passione di migliaia di music producers e beat makers italiani.

Questi sono solo 5 dei tanti VST che possiamo utilizzare, ma ricordiamoci: ciò che davvero conta per riuscire ad ottenere risultati degni di nota è la conoscenza dei concetti, lo studio della teoria e l’applicazione.

Impara a produrre musica trap su FL Studio.

Impara a produrre musica Trap su Logic Pro X.

[line]

 

Ti stai chiedendo cosa ti serve per produrre beats in Home Studio? Ecco:

Pubblicato il Lascia un commento

Roofio dei Two Fingerz, l’intervista

Roofio Intervista Beatmakers Italiani

20 domande a Roofio dei Two Fingerz

Ecco una nuova intervista a Roofio, dei Two Fingerz, uno dei beatmaker italiani più versatili ed apprezzati.

1) Che software ed hardware usi ?

Lavoro su iMac, come software uso Logic Pro IX, non sono ancora passato al X per pigrizia.

2) Schierati: Analogico o Digitale ?

Tutta la vita digitale.

3) Che genere preferisci produrre ?

Pop/Elettronica

4) Le tue influenze artistiche ? 

Partono da bambino con i Supertramp fino ad arrivare da adolescente con i Daft Punk, in mezzo ci infilo Blur e Oasis.

5) Il tuo primo software audio ?

Cubase Audio

6) Roofio, quali artisti hai prodotto ?

Molti, per fortuna, elencarli tutti mi è molto difficile, tra i top sicuramente J-Ax, Fedez,  Dargen, Ensi, Fabri Fibra e i miei preferiti Two Fingerz.

7) Il tuo strumento preferito per le tue produzioni?

“Diva” è un Vst che uso moltissimo, il suono “Man in Tights” è il mio preferito.

8) I tuoi Producers preferiti ?

Madeon, 20syl, Hermitude, Flume, Kavinsky, Grum, Pharrell Williams, Will i am, Calvin Harris

9) I tuoi Rappers preferiti ?

Jay Z, Kanye West e…. Danti

10) Se potessi produrre un disco ad un artista internazionale, chi sceglieresti? 

La sparo grossa…Lady Gaga

[optin_box style=”4″ alignment=”center” disable_name=”Y” email_field=”email” email_default=”Inserisci il tuo indirizzo Email” integration_type=”mailchimp” list=”b6e18bc3d1″ name_field=”EMAIL” name_default=”Enter your first name” name_required=”Y”][optin_box_field name=”headline”]Vuoi rimanere aggiornato sul mondo del Beatmaking?[/optin_box_field][optin_box_field name=”paragraph”]PHA+SXNjcml2aXRpIGdyYXRpcyBlIHJpY2V2aSBwZXJpb2RpY2hlIGludGVydmlzdGUgYSBiZWF0bWFrZXJzLCBuZXdzLCBvZmZlcnRlIHNwZWNpYWxpIGVkIGFsdHJvIGFuY29yYS7CoDwvcD4K[/optin_box_field][optin_box_field name=”privacy”]Non riceverai Spam.[/optin_box_field][optin_box_field name=”top_color”]undefined[/optin_box_field][optin_box_button type=”0″ button_below=”Y”]Iscrivimi GRATIS![/optin_box_button] [/optin_box]

11) Se potessi fare una produzione a 4 mani con un Producer internazionale, chi sceglieresti? 

Calvin Harris o Will I Am

12) Pensi il lavoro del Beatmaker sia sottovalutato in Italia?

Molto sottovalutato, spesso nelle recensioni di alcune testate, non è nemmeno preso in considerazione, tanto meno dai media.

13) In quanto Beatmaker, ti senti appagato per quello che fai?

Se sei uno che si nutre di gloria e complimenti non è il posto giusto….non è bello da dire, ma è reale, mi sento appagato dopo che ho emesso fattura.

14) Campionare: si o no ?

Campionare si, ma in una certa maniera…

15) Sei nel Bronx e puoi scegliere un MPC da portare a casa, gratis: quale prendi ?

Per caso c’è qualche vecchio moog? un rhodes?

16) Stai facendo digging: su quale decennio ti soffermi per più ore ?

Gli anni 80 senza dubbio

17) Channel Strip: prima EQ, o prima Compressore?

dipende, ma in generale EQ

18) Mastering: HomeStudio o Studio Professionale ?

Per il master sicuramente Studio Professionale

19) Roofio, hai progetti per il futuro ?

Sto lavorando al disco di J-Ax e a quello solista di Danti, in futuro mi piacerebbe fare un EP di strumentali, non per scopi commerciali, ma per colmare il mio ego.

20) Consigli per i Beatmaker ?

Molta pratica e tanti ascolti, consiglio a tutti di non rimanere mai su un unico genere, essere molto “duttili” porta ad allargare le conoscenze tecniche e melodiche che un producer ha bisogno.


Un ringraziamento a Roofio da parte mia per la disponibilità dimostrata e la simpatia. Two Fingerz Up!

Pubblicato il Lascia un commento

Mixare Hip Hop 10 risposte alle vostre domande

Mixare Hip Hop e Beatmaking

Mixare Hip Hop e Beatmaking – Domande frequenti

Eccovi un breve video in cui rispondo a 10 delle più frequenti domande che mi ponete sul come mixare Hip Hop e sul beatmaking in generale.
Le domande sono “sparse” e senza un vero e proprio filo logico, e le affronto come domanda e risposta, cercando di darvi delucidazioni per quanto possibile in un video di pochi minuti.

Tra le domande che mi avete posto sul mixare musica hip hop e sul come produrre basi rap, vi sono:

– Quali plugins utilizzi per il missaggio ?  Preferisci Fruity Loops oppure Logic ?  Come faccio a far pompare l’808?  Come faccio a mixare un beat prodotto con Akai MPC?  Posso mixare  Hip Hop su Fruity Loops ?  Posso rimuovere completamente le vocine dai Samples ?  I beats prodotti su MPC vengono più Hip Hop che quelli fatti al computer?  Si riescono a vendere Beats in italia ?  E meglio Logic o Fruity Loops ?  Usi la funzione swing di Logic e di FL ?  Quanto ci metti a fare un beat ?

Se vuoi sapere la risposta a tutte queste domande, guarda il video qui sotto!

Mixare Hip Hop – Il Video

Queste erano solamente 10 risposte veloci ad un tema estremamente lungo e complesso. Se vuoi davvero imparare come Mixare Hip Hop, eccoti il video tutorial completo in HD da scaricare sul tuo computer! E’ uno dei best sellers del nostro sito ed è in offerta ad un prezzo speciale.

Mixare Hip Hop – Video Corso completo HD

 

Pubblicato il Lascia un commento

INTERVISTA: JACK THE SMOKER

Jack the Smoker Intervista Beatmaker

Jack the Smoker Intervista Beatmaker

1) Che software ed hardware usi ?

Uso Logic Pro e talvolta ancora il buon vecchio Acid, fondamentalmente lavoro con gli AU tramite una tastiera muta

 

2) Schierati: Analogico o Digitale ?

Io sono cresciuto con il comodo ed economico digitale, ovviamente avere la possibilità di lavorare in analogico in certi casi regala un risultato più alto qualitativamente

 

3) Che genere preferisci produrre ?

Mi piace campionare ed abbinare synth in una miscela spesso “cruda”, le atmosfere che preferisco sono quelle tese e minimali

 

4) Le tue influenze artistiche ?

Quando ho iniziato mi ispiravo ai classici produttori dei ’90,da Dj Premier a Pete Rock, da Alchemist a Havoc, ora seguo ancora Alchemist, aprrezzo i Sid Roams, ma anche Justice League e i produttori della Maybach Music, piuttosto che Harry Fraud o The Beat Butcha

 

5) Il tuo primo software audio ?

Acid 2.0, semplice ed intuitivo, a volte come dicevo prima tramite Parallels Desktop su Mac uso il 4.0 per tagliare samples

 

6) Che artisti hai prodotto ?

Tra i vari Zampa,Bassi,Emis Killa, Nex Cassel, Amir, Duellz, Killa Cali, Asher Kuno, e grazie a strane coincidenze Vado from Ny

 

7) Il tuo strumento preferito per le tue produzioni?

Parlo di Au, l’Omnisphere e il Minimonsta sono i due che uso maggiormente.

 

8 ) I tuoi Producers preferiti ?

Quelli sopracitati nella domanda sulle influenze artistiche.

 

9) I tuoi Rappers preferiti ?

Oltre ai soliti noti come Nas, Prodigy,Rick Ross apprezzo molti dei “nuovi” come Currency (che è in giro da anni ma è al top ora), Smoke Dza, Big Krit e French Montana.

 

10) Se potessi produrre un disco ad un artista internazionale, chi sceglieresti?

Sicuramente Prodigy dei Mobb Deep!

[optin_box style=”4″ alignment=”center” disable_name=”Y” email_field=”email” email_default=”Inserisci il tuo indirizzo Email” integration_type=”mailchimp” list=”b6e18bc3d1″ name_field=”EMAIL” name_default=”Enter your first name” name_required=”Y”][optin_box_field name=”headline”]Vuoi rimanere aggiornato sul mondo del Beatmaking?[/optin_box_field][optin_box_field name=”paragraph”]PHA+SXNjcml2aXRpIGdyYXRpcyBlIHJpY2V2aSBwZXJpb2RpY2hlIGludGVydmlzdGUgYSBiZWF0bWFrZXJzLCBuZXdzLCBvZmZlcnRlIHNwZWNpYWxpIGVkIGFsdHJvIGFuY29yYS7CoDwvcD4K[/optin_box_field][optin_box_field name=”privacy”]Non riceverai Spam.[/optin_box_field][optin_box_field name=”top_color”]undefined[/optin_box_field][optin_box_button type=”0″ button_below=”Y”]Iscrivimi GRATIS![/optin_box_button] [/optin_box]

11) Se potessi fare una produzione a 4 mani con un Producer internazionale, chi sceglieresti? 

Mi piacerebbe lavorare con i Justice League perchè partono da campioni spesso anche classici per arrangiare in chiave moderna e sempre molto musicale.

 

12) Pensi il lavoro del Beatmaker sia sottovalutato in Italia?

Tempo fa c’era in un certi senso un riconoscimento del lavoro del produttore, anche perché si usavano meno strumentali edite (si usavano giusto  per qualche mixtape vecchio stampo,con pezzi americani e intro/outro su strumentali americani e rapate da mcs italiani) quindi il beat veniva spesso creditato e attribuito al produttore; oggigiorno si tende a usare molti più beats editi e quindi si dà meno per scontato che dietro ci sia il lavoro di una persona specifica. Detto questo ci sono pochi produttori che hanno lasciato un segno continuo come nome, e le compile dei produttori funzionano solo in relazioni ai nomi degli mcs sopra

 

13) In quanto Beatmaker, ti senti appagato per quello che fai?

Mi diverto molto anche se dò meno beats in giro di un tempo, ma seguo sempre le mie scimmie del momento quindi mi diverto assai, essendo poi anche mc spesso mi smezzo il lavoro del pezzo da inizio a fine quindi il tutto è anche più mio nel complesso!

 

14) Campionare: si o no ?

Campionare (quasi) sempre.

 

15) Sei nel Bronx e puoi scegliere un MPC da portare a casa, gratis: quale prendi ?

Non lo uso ma se me lo regalano mi accontento del 4000:)

 

16) Stai facendo digging: su quale decennio ti soffermi per più ore ?

80’s.

 

17) Channel Strip: prima EQ, o prima Compressore?

Non c’è religione a riguardo.

 

18) Mastering: HomeStudio o Studio Professionale ?

Sono contento dei miei lavori in homestudio da me, ma ovviamente vorrei lo step sempre maggiore, man mano migliorerò il tutto

 

19) Progetti per il futuro ?

Beats & Rime

 

20) Consigli per i Beatmaker ?

Cercate di capire cosa volete fare prima di iniziare un beat invece che cominciare a schiacciare tasti in cerca di melodie, x’ sennò ci perdete una giornata:)

Pubblicato il Lascia un commento

6° ANALISI DEL BEAT: SCOMPOSIZIONE DI UN BEAT DIRTY SOUTH

UPDATE: E’ disponibile il Tutorial in HD completo sul Beatmaking Trap (Dirty South) su Fruity Loops! 

Eccoci al sesto appuntamento della rubrica “Analisi del Beat“. Per la prima volta la scomposizione del Beat, Dirty South, l’ho fatta in versione audio/video, in modo tale da seguire visivamente il tutto.

Pubblicato il Lascia un commento

5° ANALISI DEL BEAT: SCOMPOSIZIONE DI UN BEAT HIP HOP

[youtube id=”UjGJPbXBvfY” width=”600″ height=”350″]

GENERE: Hip Hop/Classic Hip Hop

BPM: 90

STILE/INFLUENZE: Hip Hop/Underground/East Coast

PROCEDIMENTO: 

I samples vocali soul pitchati da sempre accompagnano gli MC nella loro esposizione dei testi. Quando fai scorrere un vinile sotto la puntina ed il giro melodico è “occupato” da una voce si hanno due alternative: lasciare perdere e guardare oltre in cerca di una melodia priva di voci e di batterie, oppure pitchare il tutto e sentire come ne escono modificate le voci e la melodia intera. Questo è uno di quei casi: ho pitchato con segno + e intuito da subito che ne sarebbe potuto uscire un’ottima base hip hop.

DRUMS

2 LAYERED KICKS: Se siete frequentatori di www.beatmaker.it  dovreste già sapere che difficilmente i miei kicks vengono “lasciati” da soli. Sono, come sapete, convinto che questi fatichino a trovare punch e spazio nel mix, specialmente se i samples scelti non sono industry-ready, ma sono campionati da vinili, CD vecchi ecc.  Una delle due casse ha punta sui 3,5 – 4Khz, la seconda è quasi una nota di basso tanto pitchata e “bassa”. Il difficile del Mix è stato riuscire a “separare” i kicks dal basso: quando vuoi tenere in evidenza il basso (come in questo caso) e la cassa ti piace cupa, può essere davvero complicato far suonar bene entrambe le cose!

 3 + LAYERED SNARES: Come sopra.. il Layering lo trovo fondamentale anche per lo Snare. Sulla traccia di Logic potete notare tre tracce diverse di Snares, ma in realtà una di quelle tracce è composta da 2 Snares sovrapposti e registrati assieme dall’MPC 2500, quindi potremmo dire che gli Snares sono 4. A volte è troppo sommare 4 Snares, altre volte può essere utile, bisogna ovviamente trattarlo poi a modo in mixaggio per evitare che sovrasti il resto, ma in questo caso ho esplicitamente voluto dare una grassezza in più allo snare, che non a caso esce prepotentemente nel mix.

HHs: A tratti un soffio acidi ma abbastanza naturali, la differenza in volume tra gli HiHats chiusi e quelli aperti è notevole, ma è volutamente così: ho voluto far sì che il piatto aperto venisse molto fuori e distraesse per un attimo dal riff melodico.

CHIMES: Breve e molto alto in frequenze, usato per creare un piccolo stacco tra strofa e ritornello.

GLASS FX: Non uso praticamente mai Loop o FX nei miei beats hip hop, ma ne riconosco l’efficacia. Il sample vocale dice “broke into my window”… Da lì ho preso l’idea di mettere nella base un suono che richiamasse le finestre che si infrangono.

BASS: Uno dei bassi che utilizzo maggiormente. Ho registrato un basso vero (No plugin/vst), suonato da me, all’interno del mio MPC 2500. In questo modo ho potuto risuonare con un feel Hip Hop (pestando sui pads del 2500!) la linea di basso che accompagna il sample. Le tracce di basso in realtà sono due in Logic: una è “pulita”, così come è stata registrata, una è amplificata, in modo tale da dare corpo al tutto.

La versione completa del Beat Hip Hop “Sun is Shining” sarà online su www.basihiphop.it/Res